Mario Agati – Il coraggio della leggerezza – romanzo (Amazon)


“Una storia avvincente con personaggi in cui è facile identificarsi e da cui è difficile separarsi. Una scrittura seducente che, come il buon vino, ti lascia un retrogusto di belle sensazioni.”

Nell’incanto del maggio toscano, Giulio Ricci affitta una suggestiva villa di campagna a pochi passi dalla comunità di padre Gregorio col quale sta scrivendo un libro sulla profonda leggerezza della vita.

Quando si erano conosciuti negli studi televisivi e a qualche festival letterario i due – ateo, cinico e libertino l’uno, profondo, carismatico e in odore di santità l’altro – non si erano piaciuti. Poi, lavorando assieme su mandato dell’editore, le loro anime avevano imparato ad annusarsi, flirtare e trovare sintesi inattese.

L’intensa amicizia è però funestata da un oscuro omicidio.

Le indagini, coordinate da una bella PM alle prime armi, si muovono con garbo fra la chiassosa procura e il silenzio dei chiostri, fra la poesia dei borghi aretini e il mistero sacro dei monti, fra distese di vigne e le chiacchiere sommesse di cene conviviali. E disvelano senza scampo peccati lontani e amori segreti, passioni represse e rancori mai sopiti, fragilità divine e piccoli miracoli di umana felicità.